Bebe Vio, io e mia famiglia vera squadra

Sorpresa a Jesi per Bebe Vio alla vigilia della gara di fioretto ai Giochi Europei Scherma Integrata. Anche papà Ruggero e mamma Teresa hanno raggiunto la campionessa paralimpica, capitana della nazionale azzurra, in occasione di un convegno su sport ed inclusione sociale. "Io e la mia famiglia siamo una squadra fortissima, mamma il capitano, papà il preparatore atletico, io il motivatore e atleta insieme ai miei fratelli, il cane la mascotte. Ora vivo a Roma e non ci vediamo spesso, ma quando vi vediamo è come se fosse Natale ogni volta", ha raccontato Bebe. "Trova il tuo sogno, inseguilo con passione e tenacia e fatti aiutare da chi ti vuole bene. Non fatevi fermare da nessuno" il motto che la campionessa ha trasmesso al pubblico a Palazzo dei Convegni. Con lei altri campioni con disabilità, la 18enne jesina Bianca Marini, medaglia d'oro e record mondiale 800 metri T35 ai Mondiali Giovanili di atletica IPC in Svizzera, e Francesca Kosinska, primatista italiana nel nuoto stile delfino 50 metri.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Il Resto del Carlino
  2. Corriere Adriatico
  3. MarcheNews24
  4. FanoInforma
  5. Corriere Adriatico

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Monteciccardo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...